lunedì 23 aprile 2018

Un cuore per la mamma

Ciao a tutti oggi ci sono io, Letizia, a tenervi compagnia con un mio piccolo progetto.
La festa delle mamma si avvicina e quest'anno ho deciso di organizzarmi per tempo e preparare un piccolo regalino per la mia mamma.
Ho subito pensato ad un home decor quando, sistemando una delle scatole con i materiali, mi sono ritrovata tra le mani un cuore in legno.
Anche se il cuore era di per sè bianco ho passato una mano di gesso su tutta la superficie e poi con uno stencil a cuoricini ho relizzato dei cuori a rilievo in alcuni punti.


Ho asciugato con l'embosser e poi ho utilizzato il Distress Ink peacock feathers per realizzare le macchie sul mio supporto. Con i Distress Oxide worn lipstick e peacok feathers ho schizzato tutta la superficie.


Una volta che lo sfondo era ben asciutto sono passata alla decorazione.

Ho utilizzato le carte 6x6 Simples stories della collezione I AM i cui colori delicati si sposavano perfettamente con l'idea che avevo del mio progetto. Nel layering sotto la foto ho aggiunto due fustellate di cerchi cuciti de La coppia Creativa. Ho aggiunto un centrino in carta ed un fiore ritagliato con la fustella Sizzix Poinsetta Swirls di Brenda Walton.
Infine per il sentiment principale ho utilizzato uno dei timbri di Evoluzione Party realizzato da Veronica.
Ed ecco il mio home decor finito







Che ne pensate? Sono sicura che alla mia mamma piacerà!!!!

Materiali utilizzati per la realizzazione del progetto:
Cuore in legno
Gesso
Distress ink peacock feathers
Centrino
Paillette
Tonic Studios Tim Holtz stamp platform

Buona settimana creativa e a presto con un nuovo progetto!


lunedì 16 aprile 2018

Come organizzo i miei ink pad

Buon inizio settimana a tutti.
Ho pensato di sfruttare il mio spazio tutorial, invece che per un progetto, per mostrare come sistemo e organizzo i miei ink pad.



Come vedete sono ben sistemati nella famosissima libreria svedese, ma se anche avete una libreria di diverse misure o una cassettiera, questo metodo andrà benissimo lo stesso.
Cosa vi occorre:
- tanti o pochi inchiostri per timbri;
- strisce per la suddivisione dei cassetti - io ho usato queste, per un cubo 33x33 cm, ve ne serviranno 4 confezioni, per un totale 7.96€;
- pennarello punta fine;
- blending tool;
- spugnette per blending tool;
- velcro;
- colla flashbond;
- biadesivo forte, tipo sticky ;
- cartoncino bianco liscio
- timbro
- blocchetto acrilico per timbri

Ora mettetevi comodi e visionate il video




lunedì 9 aprile 2018

Un piccolo minialbum con un foglio 30x30

Eccomi con un nuovo progetto e un nuovo tutorial. Questa volta vi propongo un piccolo minialbum molto veloce che è anche un'ottima idea come regalo dell'ultimo minuto. Per realizzarlo vi occorrerà davvero pochissimo materiale: un solo foglio 30x30 e qualche abbellimento a piacere. Io ho utilizzato la collezione Creative Agenda di Echo park , i tamponi  distress Oxide, alcune timbrate  con il Set - Capsule - Geometric della Docraft, un filo di twine per la chiusura e naturalmente le foto che io ho applicato a tutta pagina.




Ecco il procedimento.
Per prima cosa ho scelto il foglio 12x12" dalla collezione  e ho rifilato  5mm da due lati in modo da avere le misure 30cm x30cm. Su tutti e quattro i lati ho segnato con una matita a cm 7,5 - cm 15 - cm 22,5  e ho poi tracciato le righe con una matita. Seguendo lo schema qui in basso ho tagliato in corrispondenza delle righe rosse e ho cordonato in corrispondenza delle linee tratteggiate.


Questo è ciò che ho ottenuto dopo aver tagliato e cordonato




Ho quindi piegato a fisarmonica i quadrati  ripiegando su se stessi quelli adiacenti 




Infine ho incollato a due a due i quadrati tenendo la fantasia che ho scelto all'esterno. Ho così ottenuto un piccolo quaderno.




Per la copertina e il retro ho ritagliato due quadrati cm 7,5 x 7,5 da un altro foglio e un rettangolo per la costina di cm 7,5 x 5. 




Ho incollato prima la costina a 2cm sul davanti e poi sulla pagina del dietro creando una costina di 1 cm e poi ho incollato la copertina e il retro 




Ho scelto le foto che ho inserito di misura cm 7x7 su una pagina e ho decorato l'altra pagina. 
Ecco le foto delle pagine






Spero vi sia piaciuto e che vi sia stata d'ispirazione. 

Vi ricordo la sfida in corso che trovate a questo link. Vi aspettiamo

Al prossimo post
Cinzia

lunedì 2 aprile 2018

Sfida Aprile: O come.....

Buongiorno a tutti e buona Pasquetta!!! Sono Michela e oggi vi presento la nuova sfida per il mese di Aprile.
Abbiamo scelto come vincolo ORO, il secondo vincolo, sempre con la lettera O, lo sceglierete voi.

Ecco le interpretazioni del nostro DT:

io, Michela, ho realizzato una card molto primaverile utilizzando distress oxide con i quali ho colorato lo sfondo e le farfalle che ho realizzato con un timbro clear della Dovecraft embossate con la polvere bianca e acquarellate. sotto le farfalle ho inserito un filo Oro




Laura C. ha realizzato una card utilizzando una fustella Evoluzione Party, Distress Oxide e Nuvo Crystal Drops bianco, su sfondo in carta Oro glitterata, .


Gina ha realizzato una Lollipop card di Pasqua usando l'Oro in alcuni dettagli come i cuoricini (fustella Echo Park), la scritta 'you' (fustella Kesi'art) e la cannuccia che sostiene la card. Per il coniglietto dalle lunghe Orecchie e il cerchio scallop ha usato le carte Core'dinations, mentre per gli altri cerchi ottenuti con la fustella de La Coppia Creativa, ha usato le carte Echo Park 'Celebrate Easter' a cui appartiene anche lo sticker e il pulcino che decorano la card. Il twine è un prodotto della Vaessen Creative.


Silvia ha realizzato una card con i bellissimi tulipani dell'ultima collezione di  "La Coppia Creativa" adagiati su di una "macchia d'inchiostro ottenuta con il Distress Oxide color Vintage Photo e una scrittina (sempre di "La Coppia Creativa") in gomma crepla glitterata color oro.


Sabrina ha realizzato una card di auguri per il compleanno.
La struttura è stata realizzata con la fustella Sizzix XL Kitchen Canisters (#658469) e le roselline che decorano il barattolo sono tagliate con la fustella Sizzix Bigz Flower-3D (#656545); tutti i bordi degli elementi sono stati "sporcati" con inchiostri Distress Oxide (Picked Raspberry e Wilted Violet).
Il pomolo è stato ricavato da un cerchietto di crepla glitter color Oro freddo.


Patrizia ha preparato un packaging pasquale per degli ovetti di cioccolato utilizzando una patterned della simple stories. Ha decorato poi la scatolina con un una coniglietto colorato con del Distress Oxide worn lipstick. Del twine in tinta ed una piccola tag in cardstock colorata sempre con gli Oxide e decorata con una farfalla in crepla Oro completano il packaging. 


Kicka ha realizzato un layout scrap creando lo sfondo con stencil e Oxyde, qualche carta, un po' di Nuvo per creare i dots, qualche stickers e una scritta fustellata sulla carta Oro.


La vincitrice della sfida di marzo è Cinzia Trombetti!!! Cinzia, contatta Nunzia (inviando una mail a info@evoluzioneparty.com) per ricevere il tuo premio.

lunedì 26 marzo 2018

Layout Say Cheese!

Buongiorno a tutte/i!
Oggi è il mio turno di farvi vedere cosa si può fare con le meraviglie che trovate presso lo shop di Evoluzione Party e visto che io sono stra-innamorata dello scrapbooking ho pensato ad un layout.
Per le nuove che non sapessero cos'è un layout provo a spiegarlo in breve: il layout è una pagina (che può avere varie misure ma la classica diciamo è di 30,5 x 30,5 cm) e che generalmente vengono raccolte in album ad anelli ; un layout si compone solitamente di foto,titolo e journaling e poi viene decorato a piacimento.Negli anni passati ho acquistato molto riviste scrap americane e una delle cose che più mi colpiva era il loro dare un nome preciso ad ogni tecnica usata. Nel lavoro che vi mostro oggi ho usato una di queste tecniche, forse la più semplice, il paper tearing.
Come si fa il paper tearing? semplicemente strappando la carta in modo deciso ! E devo dire che è molto liberatorio.
Ora vi faccio vedere sotto un collage di foto della costruzione del mio layout.


Nella prima foto vedete i materiali scelti ( la collezione life in color di simple stories), nella seconda ho appoggiato la carta a fiori che ho strappato solo da un lato sulla base a righe, nella terza la carta a pois è strappata solo in basso, così come la carta della quarta foto.


Nella foto sopra ho aggiunto una banda laterale sempre strappando un lato solo della carta. Ho aggiunto la foto e solo successivamente gli abbellimenti (questi li metto solo quando sono convinta del mio lavoro di base, sennò mi influenzano).

E ora il lavoro nella sua totalità!


Ho aggiunto qualche pezzo di washi tape, qualche fustellata e stickers simple stories e qualche macchietta.
Spero di avervi ispirato un pochino e se non avete mai provato a fare una pagina scrap vi consiglio di lanciarvi perchè è bello, divertite e terapeutico !

Buona settimana, un bacio! 
Kicka

lunedì 19 marzo 2018

EASTER IN A (MASON) JAR

Buongiorno a tutti da Silvia!!!
Innanzi tutto...augurissimi a tutti i papà e a tutti i Giuseppe!!!
Oggi tocca a me presentarvi il mio secondo progetto per Evoluzione Party e per l'occasione ho deciso di mostrarvi come realizzare una simpatica e riciclosa decorazione per Pasqua (dopotutto....ormai è dietro l'angolo!!!).
Chi mi conosce, sa che adoro i barattoli di vetro delle marmellate (e/o delle creme alla nocciola) e i set di timbri carucci e pucciosi, come il dolcissimo set "Primavera" della nuova collezione di "La Coppia Creativa" , pertanto l'idea era già scritta e non poteva essere altro che una Pasqua nel barattolo, o come si direbbe in inglese...."Easter in a (mason) jar".


Prima di tutto, ho timbrato i personaggi del set su del cartoncino acquarellabile utilizzando la fantastica Stamp Platform di Tim Holtz, li ho colorati con delle matite (ovviamente) acquarellabili e li ho tagliati con le fustelle coordinate.


Con l'aiuto di un cutter, ho tagliato a metà una palla di polistirolo (deve essere un po' più piccola del coperchio del barattolo che avete scelto) e ne ho smussato un po' il fondo,
Solitamente, quando realizzo questo tipo di decorazioni, mi piace usare del muschio (tipo quello dei presepi) e dei fiorellini finti per ricreare il prato, ma questa volta volevo un effetto più brillante e allegro. Così ho ritagliato tante striscioline di misure diverse da dei ritagli di carta  scrap sui toni del verde, li ho arricciati con l'aiuto di uno stuzzicadenti e li ho incollati con la colla a caldo sulla palla di polistirolo.




Una volta ricoperta tutta la palla, l'ho incollata (sempre con la colla a caldo) all'interno del coperchio, premendo bene.


Ora non ci resta che aggiungere questi tenerissimi pulcini (con l'aiuto di un pezzetto di stuzzicadenti incollato sul retro), le uova colorate (che ho attaccato direttamente ai riccioli di carta), qualche farfallina e una nuvoletta sospesa nell'aria.



Per aggiungere questi dettagli "sospesi" vi basterà arrotolare un pezzo di fil di ferro sottile alla punta di uno stuzzicadenti, arrotolarne la lunghezza a maglie un po' più larghe e all'altra estremità fissare, ad esempio, la nuvoletta....non vi preoccupate....dalle foto che seguono capirete sicuramente.



Ed ecco la mia Pasqua in barattolo!!!




Come potete vedere, una volta chiuso il barattolo, ho decorato il tutto con un paio di giri di twine e ho pensato di aggiungere un mini bouquet di carote (che mi sembrava tanto grazioso, no?!).



Bhè, che dire....per oggi è tutto. Grazie per essere passati a dare una sbirciatina. Spero di avervi ispirato, e se così fosse mi piacerebbe vedere le vostre creazioni!!!
Ancora auguroni a tutti i PAPA' e BUONA PASQUA!!!!
Un abbraccio, Silvia.









lunedì 12 marzo 2018

Birthday Girl (Bookcard)

Buon lunedì a tutte e benvenute!
Sono Sabrina e oggi voglio condividere con voi un piccolo progetto.

Questo è un periodo di compleanni (a breve ci sarà pure il mio 😉) e di conseguenza anche periodo di card.
Oggi vi mostro la struttura di una book card che riscuote sempre successo, soprattutto tra i bambini (ma anche tra gli adulti, dai).


Vi piace?


Iniziamo!
Parto da 4 cartoncini che hanno il formato 12x24 centimetri.
Tenete conto che più saranno larghi maggiore sarà lo spazio a disposizione all'interno della bookcard e più saranno lunghi maggiore sarà la profondità, per permettere di inserire oggetti o un regalino.


La bookcard in questo caso è quadrata.
Per ottenerla rettangolare basterà aumentare o diminuire la larghezza di due lati.
Aiutandoci con il tappetino da taglio (oppure con la cordonatrice) incidiamo le righe ogni 2 centimetri (e questa sarà la misura della cornice) in modo da piegare facilmente il cartoncino.


Una volta piegate le strisce di carta si incastrano insieme tra di loro a fisarmonica.
Si incollano solo nella parte esterna.
Mi raccomando che questo è fondamentale. altrimenti verrebbe a mancare l'effetto del soffietto.


Metto in squadra per sicurezza


e concludo il quadrato.
Se avete lavorato correttamente l'ultimo pezzo di incastrerà da solo.



Ecco la cornice.
La incollo su di un cartoncino di pari misura.
Furbata ➡️ Evito di usare le fantasie che mi obblighino a stare diritta. Così se incollo ad capocchiam non se ne accorge nessuno. E in ogni caso ricordate: lo avete fatto di proposito!


Prepariamo la copertina che maggiore di un centimetro per lato rispetto alla cornice.
Il dorso è pari all'altezza dello spessore della cornice stessa più 0,5 centimetri.


Inizio col decorare.
A piacere.. dipende se vi serve per una nascita, un compleanno, un matrimonio.


Sulla seconda si copertina ho applicato una Library Pocket e una Paper Rosette realizzate con i ritagli avanzati dalla struttura.


Per gli abbellimenti ho attinto alle collezioni Echo Park e Simple Stories


Che contengono i set di adesivi a tema.


La profondità che ottengo con questa card mi permette di inserire un regalino...


... oppure di sfuttare le pieghe per infilarci delle decorazioni.


Naturalmente decoriamo la copertina.


Per oggi è tutto e vi saluto 🤗
Spero di essere stata abbastanza chiara e che questo progetto vi sia piaciuto.

Non dimenticate la Sfida di Marzo in corso.
Il Vincolo è Inverno.. più un altro elemento a vostra scelta che inizi sempre con la lettera "I".
Buon lavoro!